domenica 30 marzo 2014

L'incontro con Isolda, Cincia&Allegra :)



..... "L’umana/mamma trascorreva tutte le mattine in una scuderia di cavalli da corsa a lavorare. In questa scuderia c’erano diversi cavalli che venivano allenati per le corse, alcuni puledri in doma e ……libere nel parco della scuderia due asinelle, mamma e figlia, una haflinger o avelignese e tre mini pony, mamma, papà e figlioletta appena nata…

Dopo qualche giorno il suo arrivo in scuderia, l’umana aveva legato con quello strano gruppetto che vagava in cerca di cibo per i prati ed i boschi che circondavano la struttura dove erano stabulati i cavalli da corsa. Erano tutti dei veri monelli con delle facce buffissime.. e avevano una tale fame che se si dimenticava la porta della scuderia aperta, entravano nella sala mangimi e facevano razzia di tutto ciò che trovavano.. per poi fuggire via con la faccia di chi è stato beccato, appena arrivava qualcuno… Allora l’umana decise che era il caso di portare cibo anche per loro e, nell’arco di qualche giorno di pancia piena, il gruppo diventò la sua ombra, rigorosamente in fila indiana, ovunque lei andasse…magari si fosse scordata un po’ di cibo nelle tasche della giacca o dei pantaloni.
Ogni mattina in scuderia appena il gruppo si accorgeva del suo arrivo, si presentava al suo cospetto a tutta velocità, ovunque fosse, all’urlo di “FORZA SI MANGIA” ! A volte galoppavano talmente forte giù dai boschi che l’umana chiudeva gli occhi per non guardare per il timore che inciampassero da qualche parte e finissero la corsa rotolando tutti quanti davanti al piazzale. Altre volte invece l’aspettavano già al cancello di entrata e mentre i pony nitrivano insieme all’haflinger, le due asinelle incominciavano un rumoroso raglio che si poteva sentire anche in lontananza… 
Tutto ciò non poteva che allietare le giornate dell’umana che.....







continua ...... brano tratto da :AMORE INCONDIZIONATO di Sonia Lupano




domenica 9 marzo 2014

Un libro per raccontare una storia ma anche per salvare una vita

Salvare la vita di un animale in difficoltà, da curare, da adottare... un animale in un rifugio, diretto al macello o abbandonato a sè stesso...

Ho conosciuto da poco due ragazze, due scrittrici, due persone con un cuore così... Francesca ho avuto l'onore di incontrarla di persona, Samanta non ancora, ma la seguo da diverso tempo via web.....

Amano gli animali "DAVVERISSIMO" (F.P.)  e lo dimostrano con i fatti non solo con  parole scritte! Scrivono per passione, per raccontare una storia, (molte volte una storia vera) per toccare i cuori e le menti, per spiegare alle persone che gli animali HANNO TUTTI un gran cuore ed una gran mente...  animali le cui vite, purtroppo,  sono talvolta appese ad un filo, condannate dall'egoismo e dalla crudeltà di noi esseri umani.. Beh, loro due, come tantissime altre persone impegnate in queste battaglie, ci danno l'esempio da seguire e lo fanno con tutta la passione e con tutto il sacrificio che occorre. Il loro sogno ?   dare un'opportunità a questi esseri di vivere circondati dall'amore e dal rispetto che meritano. Amore che gli animali REGALANO SEMPRE senza chiedere niente in cambio, amore incondizionato che hanno sempre avuto lì, a portata di carezza senza mai trovare una mano pronta a dargliela :) ... 

Le nostre "ospiti" scrittrici contribuiscono con parte o con tutto il ricavato dalla vendita di alcuni dei loro lavori a sostenere rifugi o centri di recupero di animali in difficoltà. Samanta è inoltre la presidentessa di un'Associazione no profit, NIBBIO ALATO (http://nibbioalato.com/ https://www.facebook.com/NibbioAlato?fref=ts),  che si occupa del recupero, della cura e la ricerca di un'adozione adeguata per cavalli provenienti da corse (galoppo, trotto, palii) e non solo, e spesso mantiene e cura, di tasca propria, diversi cavalli che NIBBIO ALATO soccorre ed ospita! 
Qui di seguito riportiamo i link per trovare i loro libri per sostenere il loro progetto!


alcune copertine







FRANCESCA PETRUCCI

alcune copertine





mercoledì 5 marzo 2014

Grazie BOXER :)


LE AMICIZIE, A VOLTE, NASCONO COSI' :)

http://www.manidistrega.it/floraefauna/zampa-che-ti-passa/item/379-eravamo-quattro-amici-al-bar

Il Boxer, una stella danzante :)


Il boxer necessita di un proprietario innanzi tutto paziente ma anche spiritoso ed attivo, anche se non disdegna giornate trascorse sul divano a ronfare beato, soprattutto se sul divano lui non può salire. Ha un’intraprendenza e una fantasia che a volte gli fanno rischiare la vita, in particolare quando torni a casa e trovi qualche sua bizzarra idea messa in atto per farti dispetto, ma i suoi dispetti non sono mai “casuali” tanto per fare un danno, non sono dispetti di un cane stupido, sono vere e proprie opere d’arte messe a punto e studiate nei dettagli e per questo, tutte le volte che ti viene la voglia di ammazzarlo, alla fine cedi al suo sguardo, ti guardi intorno, realizzi ciò che è riuscito a pensare (prima) e a fare (poi) e ridi invece di piangere….

Ma un boxer non è sinonimo di danno, bensì di fedeltà, sincera amicizia, compagnia, allegria, scambio di idee (sembra un’affermazione assurda ma non lo è), continua interazione con un essere di un’altra specie che sa imporsi grazie alla propria intelligenza e alla sua personalità, che a volte è stancante, ma alla fine il rapporto che si instaura è di qualità che definirei SUPERIORE rispetto al rapporto con un altro cane che fa tutto quello che gli dici perché idee proprie in testa non ne ha o non le sa imporre come invece sa fare sapientemente un boxer!

continua ..... (tratto da "Il Boxer, una stella danzante" - Sonia Lupano)