mercoledì 27 marzo 2013

Lucky

...........La storia di Lucky ancora non la conoscevo, o meglio, conoscevo ciò che Giorgia mi aveva raccontato, a grandi linee..
Giorgia ama gli animali e si dedica al volontariato. Si preoccupa anche, con abnegazione, di trovare una famiglia amorevole per gli animali sfortunati. Giorgia è stata contattata dalla proprietaria di Lucky, perché in famiglia non lo volevano più, “è cattivo,  morde e scappa” le ha detto.
Ora cercavano di “sbatterlo” in canile,

venerdì 22 marzo 2013

Felicita

Il boxer ha una sensibilità molto sottile e allo stesso tempo profonda, chi ne possiede uno o lo ha posseduto può confermare questa mia affermazione. Non è possibile essere tristi e soli se si ha un boxer accanto. Nei momenti di sconforto lui è lì che ti consola, ti spinge con quel suo tartufone nero e umido, sbuffando, ti tocca con la zampa, per ricordarti che lui c’è, ed è lì con te, per cui non devi essere triste. A volte ti porta un gioco

mercoledì 20 marzo 2013

TEMPRANA

........... "I giorni seguenti l’umana mamma portò i due monelli a conoscere le due cavalle, ma prima di farli entrare nel recinto, spiegò loro come comportarsi :

<<allora bambini, se volete conoscere i cavalli da vicino dovete imparare delle regole basilari, che faranno stare tranquilli gli animali e soprattutto vi impediranno di farvi del male.

Prima regola : non si corre! Seconda regola

ma non meno importante della prima : NON SI URLA. Ricordatevi sempre che il cavallo è un predato, per cui vive sempre sul chi va là! Fatevi sentire quando vi avvicinate, ma con calma; abbiate sempre maniere gentili con loro, ma allo stesso tempo agite con fermezza. Non usate mai modi bruschi o gesti improvvisi perché si spaventerebbero, anche se vi conoscono. Non passate mai dietro ad un cavallo perché se si spaventa per qualcosa o per un rumore, anche se non lo avete fatto voi, potrebbe scalciare o scappare travolgendovi. Per cui, quando siete vicino anche al più bravo dei cavalli, dovete muovervi ricordando tutte queste cose, per la vostra sicurezza e anche per quella del cavallo, perché se spaventato, un cavallo può farvi male, è vero, ma può fare molto male anche a sé stesso!

Nonostante queste poche regole basilari non dovete avere paura dei cavalli…Anche se sono grandi e grossi, i cavalli sanno essere molto dolci ed affettuosi, hanno anche una memoria di ferro ma se farete loro un dispetto, sono così buoni che non porteranno rancore; questo non vuol dire però che sarete autorizzati a farglielo. I cavalli sono amici dell’uomo da secoli ed è molto importate che impariate a rispettarli, esattamente come dovete imparare a rispettare tutti gli animali.. >>

Temprana sentì il discorso che l’umana fece ai suoi bambini e iniziò ad avvicinarsi loro,il suo sguardo non era più freddo e distaccato, i muscoli del suo muso non erano più contratti e non sembrava affatto infastidita dalla loro presenza… i suoi occhi ora guardavano con dolcezza verso mamma e figli umani : lei aveva capito di potersi fidare.


Andò dritta verso i bambini e permise loro di starle accanto, felice di avere quelle manine ora sul muso, ora sul collo e poi sulla spalla. Non sapeva come si chiamassero quelle cose ma da subito seppe che le piacevano tantissimo.





Carezze!


Quelle erano carezze! Ora le conosceva anche lei!"



.............continua.....







(tratto da : "Una carezza ti scalda il cuore")

Charlie, la sveglia

La mia nuova sveglia, Charlie è un portento.. intanto non lo puoi programmare, ti sveglia quando ne ha voglia e ogni risveglio ha un "sapore diverso" . Stamattina erano le cinque e qualcosa... probabilmente era stufo di starmi a fissare ed ha deciso di agire...
mossa nr. 1 ... "quelle mani sotto al cuscino (le mie ovviamente) probabilmente hanno qualcosa di interessante con cui giocare ora le scovo e annuso..." così testa tutta infilata sotto al mio cuscino, canna nasale che fa da leva e tartufo che sniffa con metodo preciso e deciso...  
Continua..... brano tratto da AMORE INCONDIZIONATO di Sonia Lupano


Charlie

Sono le 4 del mattino e una cosa bavosa e pesante quanto una palla di plastica (piena) e grande come un'arancia piove dall'alto direttamente tra gola e mento e lì si ferma. Apro gli occhi e non vedo nessuno...

mi giro e trovo il "nuovo" cane di casa, Charlie, che a fianco a me, fissa, in evidente stato di vigilanza (se nei pastori si puo' chiamare così ) la cosa bavosa e pesante...

Appena scoppio a ridere lui, da cane si trasforma in gatto.......  

Continua..... brano tratto da AMORE INCONDIZIONATO di Sonia Lupano

lunedì 18 marzo 2013

BIZZARRA


Mi chiamo Sonia, vivo in provincia di Alessandria e sono mamma di due bambini, Niccolò e Martino.




sabato 16 marzo 2013

BENVENUTI :)


Immersa nel verde delle colline del Monferrato, a ridosso fra la provincia di Asti e quella di Alessandria, nasce l'Associazione di Promozione Sociale senza fini di lucro AgriBizzarra Onlus.
Queste nostre colline, ricche di storia, arte e tradizioni, offrono combinazioni di colori, profumi, suoni straordinari e propongono opportunità uniche. Qui si può  ritrovare  il giusto equilibrio interiore riscoprendo i ritmi naturali, spesso forzatamente dimenticati a causa della frenesia quotidiana. AgriBizzarra è un luogo ideale per entrare in contatto con la natura e per vivere con gli animali in libertà ed empatia.
AgriBizzarra non è un centro di pet-therapy: è un luogo di conoscenza, dove bambini, persone in difficoltà, anziani, TUTTI possono avvicinarsi agli animali in libertà e ritrovare un po’ di armonia, creando insieme “alleanze extra-specifiche” e diventando protagonisti del cambiamento.
Noi, “umani” di AgriBizzarra mettiamo a disposizione le nostre risorse e le nostre competenze acquisite in ambito formativo professionale, inerente il nostro settore operativo, accogliendo e accompagnando chi arriva, in percorsi ludico-sportivi, musicali, creativi, botanici o di relax fra natura ed animali. Ogni fase evolutiva e chiunque viva situazioni problematiche e patologiche, potrà trarne beneficio sul piano fisico, sociale ed emotivo, grazie ad un percorso educativo e riabilitativo.
In tutti i casi vengono stimolate le competenze comunicativo-relazionali, per favorire la percezione di autostima ed autoefficacia.
Ad Agribizzarra vivono in armonia animali salvati da maltrattamenti, canile e destinati al macello.